Quanto ci sarebbe piaciuto ricevere consigli di bellezza per curare i nostri capelli quando eravamo più giovani. Le donne sono vere esperte in questo, perché amano prendersi cura dei propri capelli, ma spesso non si fa altro che metterli a rischio. Li laviamo troppo, li asciughiamo male, li esponiamo a tinte, stirature e molto altro ancora. Ma è giunto il momento di smetterla, perché nessuna donna vuole danneggiare la propria chioma: è bene iniziare a prendersi cura di noi, della nostra chioma così da evitare che si verifichi la perdita di capelli o la loro rottura.

Ad esempio, quante donne amano l’idea di usare e applicare le extension per capelli? E quante hanno paura di farlo a causa del possibile stress causato. Ma non ti preoccupare: ci sono dei modi facili e meno dannosi per applicare le extension. E per farlo devi solo seguire alcuni semplici consigli che ti forniremo di seguito, così da ripristinare la naturalezza e lucentezza dei tuoi capelli.
Sono tante le cose che puoi fare per avere una chioma in buona salute, pur continuando a sottoporti ai tuoi trattamenti preferiti, come per esempio scegliere di tingerli con prodotti meno aggressivi.

1. Non avere paura di tagliare i capelli

Tante ragazze si fanno prendere dal panico quando si parla di tagliare o spuntare i capelli di pochi centimetri. E’ invece buona abitudine tagliare i capelli ogni 6 – 8 settimane, così da prevenire rotture e possibili doppie punte. Ti basta tagliare circa un quarto di pollice, così non ti accorgerai neppure della lunghezza persa e potrai ammorbidire il tuo aspetto.
Inoltre, non è una cattiva idea provare una pettinatura più corta, soprattutto se tingi spesso i capelli. Impara a non avere paura delle forbici, e fidati del tuo parrucchiere.

2. Lava i capelli al massimo 2 – 3 volte a settimana

Il lavaggio troppo frequente porta a seccare i capelli: ecco perché non devi mai andare oltre i 2 o 3 lavaggi settimanali. Abituati, se necessario, a usare lo shampoo a secco per mantenere un aspetto pulito e salutare della tua chioma. Cerca anche di risciacquare i capelli con acqua fredda, che ti aiuta a prevenire la rottura e stimolare la luminosità. Un buon prodotto che devi iniziare a usare è l’olio di cocco (almeno una volta a settimana) come balsamo. Lascialo riposare per 5 minuti e poi vai a lavare la tua chioma.

3. Usa poche quantità di prodotto, non esagerare mai

Non è necessario usare grandi quantità di prodotto quando lavi i capelli: questo spiega al meglio la teoria del “less is more”. Abituati sempre a leggere le istruzioni che sono riportate sul retro dell’etichetta del prodotto scelto e regolati in base alla lunghezza e alla struttura dei tuoi capelli. E infine non dimenticare di tenere sempre a mente il budget che hai a disposizione!

4. Evitare il calore

Asciugare i capelli con il phon, arricciarli o stirarli con appositi strumenti che conosciamo molto bene è motivo di danneggiamento per la chioma. E’ buona abitudine asciugare i capelli in modo naturale e ridurre anche l’uso di strumenti ad alte temperature. Prova ad avvolgerli, da bagnati, con un tessuto di cotone e non con un asciugamano, così da assorbire l’umidità senza provocare l’effetto crespo.

5. Preferisci sempre soluzioni naturale

Vuoi mantenere capelli sani? E allora è necessario organizzare bene ogni tinta, ogni colorazione: prova a far passare sempre più tempo tra un’applicazione e l’altra. Questo permette ai tuoi capelli di riprendersi dall’esposizione alle sostanze chimiche che sono notoriamente aggressive. Prova a puntare quindi su un aspetto più naturale: hai i capelli ricci? Tienili così, non sottoporli sempre a stirature. Vai a sistemarli in modo semplice, con una messa in piega che non sia troppo invasiva. Ricorda che anche i tuoi capelli devono avere la possibilità di “respirare” e non essere stressati.

6. Evitare prodotti con solfati, silicone e alcol

Gli ingredienti appena elencati hanno una serie di spiacevoli effetti sulle ciocche naturali: prima di tutto vanno ad appesantire i capelli, li sfibrano e vanno a danneggiarli nel tempo. Cerca sempre prodotti che siano quindi privi di alcol, solfati e siliconi così da mantenere una testa sana nel lungo periodo.

7. Abituati a fare una maschera per capelli una volta a settimana

Le maschere per capelli sono un vero toccasana per aiutarti a mantenerli luminosi e sani, o per ripristinarli da eventuali danni subiti. Ci sono diversi prodotti in vendita, ma anche ricette naturali per maschere fai da te: hai davvero l’imbarazzo della scelta!

8. Spazzola i capelli prima del lavaggio

Lo sapevi che spazzolare i capelli da bagnati è una delle cose peggiori che tu possa fare? I tuoi capelli in quella fase infatti ne risentono tantissimo. Per questo devi abituarti a spazzolarli prima di entrare in doccia e lavarli, aiutandoti anche con le mani e le dita per ammorbidirli. Evita i pettini a denti stretti, ma soprattutto evita di aumentare lo stress quando sono bagnati. Procurati, qualora tu non ne sia già in possesso, una spazzola a denti larghi ed evita così il trauma della rottura.

9. Dormi su federe di seta o di raso

Dormire sonni tranquilli è importante anche per i tuoi capelli, soprattutto se usi federe in seta o in raso; sono perfette per la tua chioma ma anche per la tua pelle. Il motivo è presto detto: sono più morbidi e vanno a creare molti meno danni. Le federe in cotone invece possono causare la rottura, specialmente se sei una persona che tende a muoversi spesso durante la notte. Chi ha i capelli lunghi dovrebbe anche abituarsi a legarli, magari in una bella treccia, prima di coricarsi, così da non avere ciuffi che andranno a contatto con la tua pelle e con il volto.

10. Ami nuotare: condiziona i capelli prima di entrare in piscina

Condiziona i capelli ogni volta che devi andare a nuoto: farlo prima ti permette di proteggerli dal contatto con il cloro, che è uno dei peggiori nemici!

E il gioco è fatto: ora sei a conoscenza di 10 semplici consigli da seguire se vuoi avere capelli sani, andando così a proteggerli in modo completo. Prova subito a metterli in atto e ti accorgerai in poco tempo di importanti miglioramenti.