SHARE

Tutto è iniziato sulle passerelle di New York, dove questa acconciatura ha letteralmente conquistato la scena. La treccia laterale alla francese, rigorosamente attaccata alla testa, è un must non solo per gli stilisti più famosi al mondo, ma anche per le celebrities che hanno riproposto questo look sui red carpet. Questa variante della classica treccia centrale permette a ogni donna di entrare in contatto con il proprio lato elegante e più raffinato. Nella versione francese si gioca molto con gli intrecci, con un look disordinato che fortifica la femminilità. In questo articolo scopriremo insieme come realizzare questo hair style che richiede un po’ di manualità per ottenere un buon risultato finale. Saprai fare sicuramente una treccia a tre ciocche classica, ma in questo caso serve un pizzico di attenzione in più!

Il fascino principesco della treccia francese

Per l’estate 2017 il vero must sarà la treccia laterale alla francese: questo tipo di acconciatura è facile da portare, da arricchire con nuance e sfumature particolari senza mai perdere il suo tocco chic. La treccia, al primo sguardo, appare complicata da realizzare, ma il suo fascino è indiscusso: permette di farti sentire un po’ principessa d’altri tempi, anche se si indossa una semplice tuta.

Per realizzarla dovrai prima di tutto spazzolare con cura i capelli per evitare che si presentino dei nodi. Per una treccia laterale ad hoc bisogna dividere i capelli in ciocche. Partendo da quella più grossa, che ha inizio nella parte superiore al lato del capo, dovrai andare man mano a integrare l’intera chioma. Nel caso di un taglio con frangia, potrai sia scegliere di integrarla nella treccia, anche se questo dettaglio è sempre più accattivante se lasciato libero sulla fronte. Con l’aiuto delle dita dividi la sezione che hai in mano in tre parti uguali. Come noterai, fino a questo passo l’idea base è simile a una treccia classica: i primi passaggi andranno fatti proprio imitando i movimenti volti a creare quest’ultima.

Realizzare una treccia laterale: il video tutorial

Tutto cambia nel momento in cui aggiungeremo i capelli: gradualmente bisogna incrociare una ciocca libera al di sopra di quella centrale. Prendine poi un’altra dallo stesso lato e includila man mano nello schema che stai realizzando. Per ogni incrocio dovrai aggiungere un po’ di capelli liberi, senza per forza usare lo stesso spessore delle ciocche. Più piccole e mixate saranno e più la treccia otterrà un effetto messy e intricato. Al fine di aiutarti a capire meglio tale processo vogliamo mostrarti un video tutorial facile e veloce da imitare!

Questo tipo di pettinatura, ma più in generale le diverse tipologie di trecce, sono consigliate soprattutto per proteggere i capelli dalla salsedine e dal sole durante il periodo estivo. Quando la chioma è annodata non si asciugherà mai del tutto e in questo modo impedirai al sale marino di rovinare la struttura del capello stesso. Non è quindi solo una questione prevalentemente estetica (anche se l’occhio vuole la sua parte) ma soprattutto pratica che aiuterà ogni donna a prendersi cura del proprio look.

SHARE